Presentazione e scopo TAG Masor Tana


I TEST DI ATTITUDINE GENETICA IKC (TAG): breve introduzione

I Test di Attitudine Genetica dell’Independent Kennel Club sono delle prove di alto valore zootecnico-selettivo alla base della selezione promossa dalla nostra associazione, ma anche uno “strumento” che mettiamo a disposizione degli altri club che condividono con noi l’amore per il cane da performance di ogni razza e tipologia.
I TAG non sono una classica attività agonistica cinofila, bensì test genetici applicati alla pratica di allevamento, non competitivi e destinati a soggetti senza nessuna preparazione ai test stessi. 
Ovviamente, sotto la sigla del TAG, sono raggruppate differenti realtà cinofile e di selezione, realtà che richiedono diverse applicazioni e valutazioni: ad esempio, il TAG per una razza da lavoro come potrebbe essere il Malinois, richiede tecniche e conoscenze di valutazione che differiscono dal TAG destinato ad un Bull Terrier… dal punto di vista prettamente selettivo invece, il risultato che ne scaturisce ha la stessa valenza cinotecnica per l’una quanto per l’altra razza, poichè i TAG si basano su una valutazione (non giudizio) genetica obiettiva – e quindi oggettiva – delle risposte più o meno istintive del cane che vi è sottoposto. 
Tramite i TAG test è valutata la predisposizione naturale di un soggetto ad un determinato lavoro, anche se dobbiamo dire che questa valutazione non garantisce che il soggetto che abbia conseguito il TAG sia automaticamente un buon lavoratore; viene invece garantito che il cane che passa uno dei nostri test possiede un bagaglio genetico istintivo che lo predispone a superarlo e, spesso, anche a svolgere quel tipo di lavoro nella vita reale… è anche possibile che un soggetto non idoneo a superare questa prova possa poi rivelarsi, dopo una buona preparazione, un lavoratore vero e proprio. Perchè allora sottoporre i nostri cani al test? Perchè è importante riuscire ad identificare i cani che istintivamente (quindi geneticamente) hanno una naturale predisposizione ad un determinato lavoro, poiché proprio loro sono i soggetti che potrebbero (le sicurezze in selezione non esistono) trasmettere i geni che tanto cerchiamo di fissare nelle successive generazioni.
I TAG test non servono a valutare il game o la durezza fisica di un cane e per questi tratti genetici esistono dei test specifici che però non sono legali in Italia. Ricordo ancora una volta che i TAG test non sono un lavoro, ma sono certamente dei test che possono rendere manifesta la predisposizione al superamento dei test stessi e, nei soggetti adatti, al lavoro vero e proprio.
Come è stato più volte detto i TAG test IKC sono una prima base, cioè un punto di partenza della selezione e non certamente il suo arrivo. 
Questo significa che i vari test collegati al TAG (difesa, guardia, caccia ed equilibrio) sono perfettibili e sempre in evoluzione. 
Ovviamente, come club cinofilo, facciamo delle prove che devono valutare i soggetti presentati alle nostre manifestazioni in pochi minuti ma che, allo stesso tempo, diano delle indicazioni il più possibile reali che possano aiutarci nella selezione… sempre se queste indicazioni siano poi ben applicate alla pratica d’allevamento dai singoli allevatori. 
E’ importante capire che i TAG test, per quanto siano affidabili se ben valutati ed applicati poi in selezione, certamente non basta a “migliorare tutto”, ed è per questo motivo che come club cerchiamo di informare (e formare) i nostri allevatori – così come gli amici di altre associazioni che si affidano ai nostri test – dell’importanza di tutta una serie di valutazioni selettive che vanno ad integrare i risultati ottenuti nei TAG test stessi… sarà poi l’allevatore/proprietario a dover utilizzare in selezione i dati che siamo stati capaci di fornire, nonchè applicare le tecniche selettive più idonee caso per caso. 
Ultima precisazione: i cani che non hanno passato i TAG test non vanno assolutamente considerati come dei soggetti da scartare, anzi molti di essi potrebbero dimostrare una buona base genetica tipica della loro razza, anche a livello riproduttivo. Questi sono quindi dei soggetti che per immaturità o scarsa socializzazione non hanno dato il massimo nelle prove, ma che possono essere utili nella selezione di buoni cani se accoppiati con quei maschi – o con quelle femmine – che invece hanno superato con evidente merito i test, o ancora meglio, che si sono distinti nel lavoro reale.
A chi sono destinati i TAG test?:
1) Agli allevatori di razze da lavoro

2) Agli allevatori di razze da esposizione

3) Ai privati possessori di uno o due cani
A cosa servono i TAG test?
1) A comprendere le doti caratteriali del singolo soggetto da destinare alla selezione

2) A comprendere le doti caratteriali del proprio cane per poi indirizzarlo alla preparazione agonistico/lavorativa più consona alle sue doti innate
Le razze che possono attualmente partecipare ai TAG IKC sono:
Tutte le razze riconosciute (con o senza pedigree)

Tutti i tipi di working cross

Tutti i tipi di meticci
La tipologia dei TAG attualmente disponibili sono:
TAG Masor/Tana (M e/o T)

TAG Difesa (D)

TAG Cinghiale (C)

TAG Guardia (G)

TAG Equilibrio (E)
Il Presidente & Fondatore dell’IKC
Daniele Santoni

evento

TAG TEST MASOR/TANA

tag-tana

Per la prima volta il nostro club organizzerà una prova in tana artificiale per Staffordshire Bull Terrier al fine di  testare la loro attitudine genetica.

A effettuare la prova sarà Daniele Santoni presidente dell’indipendent kennel club, che valuterà l’esito del test e al termine della giornata terrà una convention sul mondo del lavoro e la genetica.

Ci saranno SOLO 20 POSTI DISPONIBILI!!!! 

Età minima del cane 10 mesi.

MODULO ISCRIZIONE

http://www.sbtsc.it/wordpress/modulo-iscrizione-eventi/

 

Nota bene:

L’evento è riservato ai soli Staffordshire Bull terrier con regolare pedigree FCI.

 

Tug of War tournament 2017

tow

IV Edizione TUG OF WAR TOURNAMENT

30 settembre/1 ottobre 2017

Finalmente ci siamo, per la due giorni di sfide all’insegna della tenacia, chi sarà dopo Kenny, Aedan e Thai, il nuovo Re? Qualcuno riuscirà a ripetere l’impresa? Ci sarà una sorpresa o qualche veterano proverà a vincere d’esperienza? Solo i più duri arriveranno alle finali e lì sarà scontro totale, colpo su colpo fino ad incoronare il nuovo Campione del Tug of War tournament 2017.

Modalità di svolgimento

Quest’anno ci sarà una novità rispetto alle precedenti edizioni , i cani saranno suddivisi in due categorie di peso:

  • – < 14 kg
  • – > 14 kg fino a 17.5 kg

Il numero massimo di partecipanti è fissato a 24 cani, 12 per ogni categoria di peso. I cani saranno suddivisi in 2 gironi da 6 cani (salvo numeri dispari d’iscritti) ciascuno per categoria di peso.

I matches delle qualificazioni avranno una durata massima di 20 minuti.

Si qualificheranno alle semifinali i migliori 2 classificati di ogni girone e nel caso di parità di punteggio tra cani di uno stesso girone si procederà a uno spareggio senza limiti di tempo. I cani qualificati alle semifinali si sfideranno a eliminazione diretta in matches senza limiti di tempo, secondo questo schema: Al termine delle sfide a eliminazione diretta avremo due vincitori, uno per ogni categoria di peso, che si sfideranno per l’assegnazione del titolo Assoluto di campione Tug Of War tournament.

I cani perdenti delle sfide finali di categoria si sfideranno in un match senza limiti di tempo per l’assegnazione del terzo e quarto posto assoluto. Le posizioni finali assolute dei cani perdenti nelle semifinali saranno ordinati in base alla durata del match di categoria.

Punteggi

Punti per il TOW Tournament = La vittoria del match darà al vincitore 3 punti, il pareggio per fine tempo (20 minuti) darà a entrambi i cani 4 punti. La sconfitta non darà alcun punto.

Titoli

  • – categoria <14 kg premio e titolo di “Tow champion under 14 kg”
  • – categoria >14 kg premio e titolo di “Tow champion over 14 kg”
  • – Primo posto assoluto premio e titolo di “Tug of War tournament Winner 2017” inoltre saranno premiati il secondo, terzo e quarto classificati della classifica finale.

Il campionato assegnerà punti validi per il campionato sociale SBTSCI:

1. Classificato 40 punti

2. Classificato 35 punti

3. Classificato 30 punti

4. Classificato 25 punti

5. Classificato 20 punti

6. Classificato 18 punti

7. Classificato 15 punti

8. Classificato 12 punti

 

L’evento è riservato ai cani di razza Staffordshire Bull Terrier con pedigree FCI.

MODULO ISCRIZIONE

http://www.sbtsc.it/wordpress/modulo-iscrizione-eventi/

Modulo iscrizione eventi

 

tag-tanatow

TAG TEST POSTI ESAURITI

TOW tournament  posti esauriti

Pay with PayPal.
Paga con : Bonifico(bank transfer)

Please enter the security code:
security code
Security Code (lowercase letters):

Invia

 

The Stafford World 2017



IMG_7249

Terza edizione dello Stafford World, lo show organizzato dal SBTSC, dove show e sport si uniscono.
Anche quest’anno avremo un giudice specialista dall’Inghilterra, Mr. Peter Rhodes, che ci ha onorato della sua presenza e a fine giornata terrà una breve conferenza sulla razza.
Durante la giornata oltre allo show di bellezza, i partecipanti potranno assistere a diverse esibizioni sportive con i campioni del club.
L’evento sarà ospitato presso l’ippodromo del castello a Montechiarugolo (PR), il quale ringraziamo per averci dato la possibilità di usufruire della splendida struttura.

Le iscrizioni apriranno sul nostro sito il 13 marzo 2017 e chiuderanno il 16 aprile.

Vi aspettiamo numerosi!


Clash of the K9: aggiornamento

Informiamo tutti coloro che hanno mandato la richiesta di iscrizione al clash of k9 che sono state inviate tutte le mail con le informazioni per procedere con il pagamento del costo di iscrizione. Invitiamo chi non avesse ancora provveduto al pagamento o all’invio della mail con la ricevuta dello stesso a farlo quanto prima visti i pochi giorni rimanenti fino al termine delle iscrizioni. Chi volesse partecipare solo allo speed trophy ricordiamo che dovrà inviare una mail di richiesta a iscrizioni@sbtsc.it e riceverà risposta nel giro di qualche giorno.
Ultima cosa, a tutti coloro che si sono iscritti all’evento ricordiamo di comunicarci quante persone parteciperanno alla cena del 25.03.2017 di cui abbiamo allegato il menù alla mail per il pagamento dell’iscrizione all’evento.

Comunicato ufficiale contro lo sfruttamento delle fattrici

Con il presente comunicato l’A.S.D. “Staffordshire Bull Terrier Sporting Club Italia” intende denunciare e dissociarsi da una pratica sempre più frequente nella razza: l’accoppiamento di cagne prima dei 18 mesi o prima del terzo calore o senza lasciare passare un periodo minimo (12 mesi) di riposo tra una gestazione e l’altra.

In seguito ad indagini attraverso il libro genealogico online ENCI, sono emersi molteplici accoppiamenti di femmine al di sotto dei 12 mesi di età, questo modus operandi di alcuni allevatori è inaccettabile, oltre che eticamente scorretto, per il benessere psico fisico di queste fattrici.

Lo statuto della nostra associazione riporta, tra gli scopi dell’associazione, nel punto “C” dell’Articolo 2:
“Propaganda, studio, divulgazione, incremento, miglioramento genetico, caratteriale, morfologico e sanitario della razza Staffordshire Bull Terrier.”

Lo Staffordshire Bull Terrier Sporting Club Italia non può chiudere gli occhi davanti a questi avvenimenti, come stanno invece facendo gli Enti preposti alla tutela della razza.
Per tale motivo, il Consiglio Direttivo, informato dei fatti ed in possesso di una lista di persone che hanno usato questa pratica in allevamento, dispone con effetto immediato:
– L’impossibilità a diventare soci del Club a coloro che, a partire dall’anno 2016, hanno accoppiato femmine al di sotto dei 12 mesi di età, con il conseguente divieto a partecipare ad eventi organizzati dal SBTSCI.
– Non saranno più ammessi agli eventi e alla vita sociale del Club i cani nati da fattrici di età inferiore ai 18 mesi. Tale divieto sarà attuato per tutti i cani nati dal 01/01/2017.

Questa scelta vuole essere un segnale di monito nei confronti di coloro che speculano sulla razza Staffordshire Bull Terrier, inclusi i futuri proprietari di cuccioli.

Il Club auspica che altri gruppi amanti della razza inizino ad isolare ed escludere questi individui.

 

Il Presidente

Gian Luca Meles

The Stafford World 2017: MR. PETER RHODES (UK)

Oggi è con grande piacere che vi presentiamo il giudice per la terza edizione di The Stafford World in programma il 30 aprile 2017.

Il giudice specialista di razza sarà Mr. Peter Rhodes dall’Inghilterra, che vogliamo ringraziare per aver accettato il nostro invito a giudicare in Italia.

Questa è la sua presentazione:

“Peter Rhodes (Staffordshire, UK)
Mi sono avvicinato per la prima volta agli Staffordshire Bull Terrier verso la metà degli anni ’80 poiché molti amici ne possedevano uno. Ho iniziato ad esporre nel 1992 continuando fino ad oggi.​

Dal momento che non alleviamo con continuità i nostri cani, io e mia moglie abbiamo preso la consapevole decisione di non ottenere l’affisso. L’ultima nostra cucciolata risale a novembre del 2014.

Ho partecipato con i miei cani a diverse gare negli ultimi 5 anni.

Di seguito le commissioni alle quali sono stato associato:

• Newcastle (Staffs) & District Canine Society (1993-2008) Vice presidente
• Potteries & District Canine Society (1995-2008) Vice presidente
• Potteries Staffordshire Bull Terrier Club (1995-2015) 16 anni di servizio. Durante la mia permanenza nella commissione ho tenuto le posizioni di pubblicitario, delegato per il consiglio di razza, editore di News Letter/Magazine e show Manager.

Esperienza di assistente di ring:

Dal 1993 ho assistito a più di 100 shows ai livelli di Championship, Open e Limit.

Giudice Staffordshire Bull Terriers

Eventi chiave

Prima giuria in Staffords- dicembre 1995

Prima volta come giudice del club di razza – febbraio 2000

Prima volta Campionato Show – luglio 2000

Giudice Club di razza
Potteries SBT Club Limit Show 2000 (maschi)
Merseyside SBT Club Open Show 2002 (maschi)
Notts & Derby District SBT Club Open Show 2003 (entrambi i sessi)
Alyn & Deeside SBT Club Open Show 2004 (femmine)
Scottish SBT Club Open Show 2004 (entrambi i sessi)
Western SBT Society Open Show 2006 (entrambi i sessi)
East Midlands SBT Club Open Show 2007 (femmine)
North West SBT Club Open Show 2008 (maschi)
Notts &Derby District SBT Club Ch Show 2010 (maschi)
Scottish SBT Club Ch Show 2012 (femmine)
Western SBT Society Ch Show 2015 (maschi)

Ho svolto il ruolo di giudice anche in Slovacchia (2014), Svezia (2016) e Paesi Bassi (2016)

Eventi futuri

Potteries SBT Club Ch Show luglio 2017 (femmine)

Alcuni Staffordshire Bull Terrier che ho posseduto, mostrato o allevato:

• Aboriginal Shez Anne Lusion At Jayneze (Stud Book Number)
• Jayneze Midnight Requiem
• Orpheus Dark Descent At Perunstaff
• Jayneze Hakuna Matata (1CC) (Aus Ch)
• Ch Rebel Dark Angel Of Trenstaff
• Willowstaff Black Marauder (SBN)
• Jayneze Pillow Talk (SBN)
• Willowstaff Arcadian Rose (Crufts qualifier)
• Ch Jayneze Hasta La Vista

IMG_6897

Vai alla barra degli strumenti