TOW tournament 2017: Thor campione

Tow tournament 2017 

30 settembre – 1 ottobre 

Il torneo della tenacia, due giorni di sfide e quest’anno una nuova formula, con la suddivisione dei cani in due categorie:

– <14 kg

– >14 kg fino a 17,5 kg

Il torneo è iniziato sabato mattina come da programma alle 8.30, con la misurazione del peso dei cani (24 iscritti), purtroppo nella categoria >14 c’è stato un ritiro per infortunio e un cane non è stato ammesso per peso in eccesso come da regolamento nonostante la tolleranza di due etti.

Alle 10.30 sono iniziate le prime sfide della categoria <14 kg, che come per l’altra categoria erano divisi in due gironi. Il girone A è subito stato definito il girone infernale perché composto da cani di esperienza e forza in questa disciplina, a differenza del girone B composto in prevalenza da cani giovani.

Nell’altra categoria >14 kg la situazione dei gironi era più equilibrata come livello e spiccavano alcuni cani ormai noti nel Tow, i quali negli anni hanno sempre raggiunto le fasi finali.

Il torneo è proseguito senza intoppi e alle 16.30 tutti i match erano terminati.

Nel girone “infernale” tutti i contendenti hanno fatto delle bellissime sfide, tanto che alla fine tre cani Kate, Kenni e Thor sono arrivati a pari punti non perdendo mai una sfida e pareggiando alcuni match al tempo limite di 20′ minuti.

Nell’altro girone <14 kg Beast è passata a punteggio pieno insieme a Mela.

Nei gironi degli >14 Thai e Socks hanno dominato i loro gironi e hanno passato il turno insieme a Po’ e Venus.

Alle 17 sono iniziati gli spareggi senza limiti di tempo tra Thor, Kate e Kenni. Kate ha sfidato entrambi i maschi perdendo entrambi i match ma con grande onore arrivando a 43′ minuti contro Kenni, una prestazione da incorniciare e di grande spessore atletico. Un vero peccato che sia dovuta uscire prima della fase finale.

Alla domenica il torneo è ricominciato con i match senza limite di tempo delle fasi finali :

<14 kg

Thor vs Mela

Beast vs Kenni

>14 kg 

Thai vs Po’

Socks vs Venus

le sfide sono state molto toste e alla fine l’hanno spuntata Thor e Kenni nella under 14kg insieme a Socks e Thai nella over 14kg, che erano sicuramente tra i favoriti al titolo alla vigilia del torneo.

Alle 11.30 si sono svolte in contemporanea le sfide per i primi posti della categoria e per l’assegnazione del terzo e quarto posto.

Thor in un lungo match di 49 minuti e 20 secondi ha sconfitto Kenni(campione 2014), il quale ha provato in tutti modi a battere l’avversario ma la presa di questo cane è davvero micidiale un morso all’inizio del match e poi non apre più. Thor diventa così il campione della categoria under 14kg del TOW TOURNAMENT.

Nell’altra finale è andato in scena la “classica” sfida, Thai campione in carica contro Socks, per chi segue i nostri eventi, sa che tra questi due cani non corre buon sangue e soprattutto si trovano molto spesso a doversi contendere il titolo nel tow. Thai è riuscito a vincere dopo 20 minuti e 15 secondi in un bel match, diventando il campione della categoria over 14kg.

Da segnalare nella sfida per il terzo e quarto posto categoria under 14kg, la vittoria di Mela contro Beast dopo un infinito match durato 1 ora 14 minuti e 59 secondi, che è diventato il nuovo record italiano per Staffordshire Bull Terrier, complimenti ancora a entrambe.

Nell’altra sfida Po’ ha sconfitto la sua compagna Venus dopo un match molto tirato, ma la forza di Po’ è impressionante! 

Terminate le finali di categoria alle 14.30 si sono svolte le finali assolute:

– Thor vs Thai per il Titolo di campione TOW TOURNAMENT 2017

– Kenni Vs Socks per il terzo e quarto posto assoluto 

La finale ha messo a confronto due cani esperti e molto tenaci, ma alla fine il piccolo Thor ha trionfato in 23 minuti e 52 secondi, diventando il campione assoluto del TOW TOURNAMENT 2017!!!Complimenti a THOR e Gabriele Boletti il suo conduttore, una vittoria meritata.

Nell’altra finale Kenni è riuscito a battere Socks, dimostrando che gli under 14 kg quest’anno erano davvero duri da battere.

THOR come da tradizione del club è stato omaggiato del collare personalizzato ed esclusivo del torneo offerto dal nostro sponsor Evilcollar.

Ancora una volta i complimenti a Gabriele per la sana competizione che ha mostrato nel torneo e per la grande preparazione di Thor, un binomio davvero vincente! 

Questa la classifica finale assoluta:

1 Thor
2 Thai

3 Kenni

4 Socks

5 Mela

6 Po’

7 Beast

8 Venus

Prima di concludere questi post vorrei fare una considerazione sul torneo, l’organizzazione e le novità introdotte.
Le catene più tirate hanno fatto il loro lavoro ovvero di non permettere al cane di mordicchiare creando come succedeva in passato dei casi dubbi di valutazione per i giudici,ma favorendo i cani che tengono la presa e cambiano poche volte il morso quindi più tenaci.

La possibilità di accarezzare il cane ha aiutato i binomi ad essere ancora più collegati tra loro, mostrando anche a persone esterne a questo mondo che non c’è nessuna costrizione e che il cane è in simbiosi con il proprietario, la dimostrazione erano le code scodinzolanti durante e dopo le gare.

La nuova formula del torneo con suddivisione in classe di peso ha permesso a tutti i cani di confrontarsi con cani simili per peso nonché costruzione; un’ulteriore miglioramento per il prossimo anno potrebbe essere l’individuazione di “Teste di serie” da inserire nei gironi per renderli ancora più equilibrati.

Vorrei ringraziare tutti i ragazzi del club che hanno dato la loro disponibilità per fare i giudici, che ha permesso una migliore pianificazione di tutto l’evento.

Mi è piaciuta particolarmente l’atmosfera dell’evento, molto rilassata e con una sana competizione agonistica, che ha permesso a tutti di godersi al meglio queste giornate.

Ogni anno vedo che il livello sportivo dei cani sta crescendo e di conseguenza le performance, mi auguro che vada sempre di pari passo con il rispetto dei partecipanti verso il proprio cane e i loro avversari, perché senza di esso, il mondo sportivo che stiamo cercando di costruire insieme anche ad altri gruppi come SDCI, del quale ringrazio Andrea per essere passato a vedere il torneo, perderebbe tutto il suo fascino e bellezza. La competizione ci sarà sempre perché fa parte dello sport ma deve sempre essere genuina per poter passare delle belle giornate come il weekend che è appena trascorso. 

Infine vorrei ringraziare in modo speciale Leonardo Salaris e Federica Chiesa per aver lavorato all’organizzazione di questo evento, in pochi si rendono conto del lavoro che c’è dietro le quinte, bravoni!! 

Grazie anche a tutti i ragazzi che hanno aiutato a sistemare il campo in questi mesi.
Ora ci rivedremo tra tre settimane al Isa Legend, il nostro grande evento, quest’anno sarà l’edizione dei record per numeri, dovremo farci trovare all’altezza ed essere impeccabili come in questo weekend!
FORZA SBTSCI
Il Presidente 
Gian Luca Meles
(nella foto: Thor)